Trucchi per ottimizzare la batteria dello smartphone

Al giorno d’oggi, tutti siamo in possesso di smartphone ultra tecnologici che ci consentono di gestire comodamente sul nostro cellulare molte operazioni (app per la posta elettronica, lavoro, giochi, ecc.). In questo senso, la tecnologia ha fatto passi da giganti, trasformando il tutto a livello portatile. C’è però un aspetto che è ancora un grosso problema per i possessori di smartphone: la durata della batteria. L’innovazione tecnologica dei moderni smartphone comporta un maggiore dispendio di energia. Uno smartphone moderno infatti, dotato di fotocamere di qualità, display luminoso in alta definizione, sensori biometrici e quant’altro, richiede molta energia per riuscire a coprire almeno una giornata di utilizzo intenso. Non tutti sanno che è però possibile ottimizzare la durata della batteria con dei semplici trucchi.

 

 

1 Diminuire la luminosità dello schermo

Uno dei fattori che incide maggiormente sulla durata della batteria è la luminosità dello schermo. Gli smartphone di ultima generazione hanno uno schermo ad alta risoluzione molto grande e luminoso e per garantire una tale qualità, necessitano di molta energia. Per ridurre quindi l’energia consumata dallo schermo bisogna diminuire la luminosità impostandola in maniera automatica se disponibile o, meglio ancora, riducendola al minimo.

 

 

2 Spegnere il WI-FI quando non necessario

Altro aspetto da non sottovalutare è il WI-FI. Infatti succede spesso di lasciare attiva la rete WI-FI anche quando si è fuori casa. Ciò comporta un esaurimento più rapido della batteria dovuto al fatto che il dispositivo continuerà a cercare in continuazione reti WI-FI disponibili, motivo per cui è consigliabile disattivare la rete se non necessaria.

 

 

3 Disattivare la sincronizzazione delle email

Le applicazioni di posta installate sullo smartphone possono essere configurate per ricevere mail in modalità push oppure utilizzando la sincronizzazione periodica dei messaggi. Per risparmiare batteria sarebbe utile configurare la posta sullo smartphone in modo da riceverla manualmente, solo quando verrà aperta l’app di posta.

 

 

4 Disattivare il Bluetooth e il GPS

 

I moduli GPS e Bluetooth integrati nello smartphone sono molto utili ma non sempre vengono utilizzati. Capita spesso di lasciarli sempre attivi anche se non necessari. Disattivare GPS e Bluetooth è un’ottima mossa per risparmiare batteria dello smartphone.

 

 

5 Chiudere tutte le app in background

Molti smartphone sono soggetti al fenomeno del battery drain, ovvero un consumo anomalo della batteria le cui cause restano spesso misteriose. In realtà sono le varie app che non vengono chiuse sullo smartphone a consumare energia; per questo motivo dovranno essere disattivate se si desidera aumentare la batteria del proprio smartphone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *