4 errori da evitare quando si dipinge un soffitto

Tinteggiare il soffitto è una vera routine per un imbianchino esperto nel suo campo. Al contrario invece, per chi non è abituato a svolgere questo tipo di lavori in casa, può rappresentare un problema sia sul piano della fatica fisica, che su quello della difficoltà vera e propria. Colorare un soffitto non è esattamente la stessa cosa di dipingere le pareti di casa.

Infatti la principale difficoltà che si deve affrontare deriva dalla legge di gravità che non fa sconti per nessuno, per cui,  prima di iniziare a sfidarla, sarebbe il caso di riflettere un po’ sul da farsi. Gli errori da evitare quando si dipinge un soffitto sono diversi: quasi tutti portano a risultati finali scadenti o peggio, al danneggiamento di mobili, tappezzeria, divani, pavimenti e suppellettili. Vediamo dunque quali sono i 4 errori da evitare quando si dipinge un soffitto.

 

4 errori da evitare quando si dipinge un soffitto

1 Un primo errore che si compie è quello di non verificare, prima di iniziare i lavori, quali sono le condizioni del soffitto che si è deciso pitturare. Umidità, macchie, ragnatele, sporcizia e buchi, sono tutti fattori in grado di influenzare negativamente la resa del nostro lavoro.

2 Iniziare il lavoro di tinteggiatura del soffitto senza indossare il giusto abbigliamento è assolutamente errato. Le colature di smalto o di altri prodotti possono macchiare indelebilmente i vestiti, danneggiando di conseguenza anche la lavatrice. L’ideale è dunque acquistare una tuta da imbianchino, con tanto di cappuccio, guanti e occhiali protettivi in modo da svolgere il lavoro in maniera professionale.

3 Un errore abbastanza rischioso è quello di adoperare supporti non adatti o comunque scadenti per raggiungere agevolmente il soffitto da dipingere. Un esempio è rappresentato dalla scala, infatti molto spesso vengono adoperate scale vecchie, semiarrugginite, malferme o comunque troppo basse. La scelta di una buona scala è indispensabile non soltanto per operare in maniera comoda senza rischiare uno stiramento muscolare, ma anche e soprattutto per ridurre al minimo l’eventualità di cadute pericolose. E’ quindi consigliabile utilizzare una scala in alluminio con almeno 5-6 gradini utili rivestiti in gomma antiscivolo.

4 Pitturare un soffitto presuppone che l’intera camera venga liberata da mobili, quadri, tappeti e che il tutto sia collocato altrove. Anche i lampadari devono essere smontati, mentre il pavimento o il parquet accuratamente ricoperti da un telone di plastica a sua volta fissato al battiscopa con del robusto nastro adesivo. Tutto ciò per evitare che le tracce di colore rovinino in maniera indelebile mobili, tappezzerie e parquet.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *